approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Cromogranina Noto anche come: CgA
Nome: Chromogranin A
Esami associati: Acido 5-idrossi-indolacetico, Catecolamine plasmatiche e urinarie, Marcatori Tumorali, Serotonin
In sintesi

Perché sottoporsi a questo esame?
Può facilitare la diagnosi ed il monitoraggio dei tumori carcinoidi e di altri tumori di origine neuroendocrina.

Quando sottoporsi a questo esame?
Quando si sospetta un tumore carcinoide o altri tumori neuroendocrini.

Quali campioni biologici vengono richiesti?
Un campione di sangue ottenuto mediante prelievo venoso.

Il campione da analizzare

Cosa viene misurato?
Tramite questo esame viene misurata la concentrazione di Cromogranina A (CgA) nel sangue. La CgA è una proteina che si trova nelle cellule neuroendocrine e viene da queste rilasciata nel sangue. Le cellule neuroendocrine e le ghiandole del sistema endocrino che le contengono, possono dare origine ad una varietà di tumori sia di natura benigna che maligna. Questi tumori comprendono i tumori carcinoidi, il feocromocitoma, l'insulinoma, il tumore polmonare a piccole cellule, il neuroblastoma ed altri. Molti di questi tumori producono ormoni, come la serotonina, le catecolamine o l'isulina; la produzione di questi ormoni può avvenire in modo continuo od intermittente, causando sintomi caratteristici di tali tumori. Tuttavia, non tutti i tumori neuroendocrini producono tali sostanze. In entrambi i casi, i tumori neuroendocrini sono frequentemente associati ad un aumentata concentrazione nel sangue di CgA.

Come si raccoglie il campione da analizzare?
Il campione di sangue si ottiene mediante prelievo venoso..

E' necessaria una preparazione per assicurare la qualità del campione biologico prelevato?
Non è necessaria alcuna preparazione.


NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un ulteriore articolo, Seguire il campione: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico
 

L'esame

Come viene utilizzato ?
Quando viene prescritto ?
Qual è il significato del risultato dell'esame ?
Cos'altro si deve conoscere ?


Come viene utilizzato?
La determinazione della Cromogranina A è utilizzata come marcatore tumorale. Questo esame può essere richiesto in conbinazione od in alternativa alla determinazione del 5-HIAA come ausilio nella diagnosi di tumori carcinoidi. Viene anche utilizzato nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento del tumore già diagnosticato e per rilevare una recidiva del tumore stesso. In alcuni casi può essere richiesto contemporaneamente ad altri ormoni, quali le catecolamine, per ausilio alla diagnosi e per il monitoraggio del feocromocitoma. Può essere utilizzato anche nel sospetto della presenza di altri tipi di tumori endocrini, anche per quelli che non secernono ormoni.


Quando viene prescritto?
La determinazione della Cromogranina A da sola o in associazione ad altri esami viene prescritta quando il medico sospetta che un paziente abbia un tumore carcinoide, un feocromocitoma o altri tipi di tumore neuroendocrino. L'esame può essere prescritto periodicamente per valutare l'efficacia del trattamento e per evidenziare una recidiva.


Qual è il significato del risultato dell'esame?

NOTA: Un intervallo di riferimento univoco non é disponibile per questa analisi. Infatti i valori di riferimento possono differire nei vari da laboratorio poiché dipendono da molti fattori, tra i quali l’età del paziente, il sesso, la popolazione di riferimento, i metodi analitici. Il referto del tuo laboratorio dovrebbe prevedere degli intervalli di riferimento specifici per ogni analisi. Lab Test On Line raccomanda vivamente di discutere sempre i risultati delle analisi con il proprio medico. Per maggiori informazioni sugli intervalli di riferimento vi suggeriamo di leggere questo articolo Gli intervalli di riferimento ed il loro significato

 

La concentrazione di Cromogranina A nel sangue è normalmente bassa. Concentrazioni aumentate in un paziente sintomatico possono indicare la presenza di un tumore, ma non danno informazioni circa la tipologia né la localizzazione. La concentrazione non è correlata alla gravità dei sintomi ma è proporzionale all'estensione della massa tumorale.

Se la concentrazione di Cromogranina A è elevata prima dell'inizio del trattamento e diminuisce in seguito al trattamento stesso è probabile che il trattamento sia stato efficace. Se durante il monitoraggio la concentrazione comincia ad aumentare è probabile che ci sia una recidiva.



Cos'altro si deve conoscere?
La concentrazione di CgA può risultare elevata in altre situazioni, quali patologie epatiche, patologie infiammatorie dell'intestino, insufficienza renale e stress. Tutte queste condizioni devono essere prese in considerazione nell'interpretazione del risultato.

Attualmente nessun metodo analitico per la determinazione della CgA è stato approvato dalla Food & Drug Administration (ente governativo statunitense che regolamenta l'immissione sul mercato di prodotti tra cui farmaci e dispositivi per la diagnostica in vitro). I diversi metodi analitici disponibili in commercio sono differenti e portano a risultati non comparabili tra di loro, di conseguenza, il paziente che deve sottoporsi al monitoraggio deve sempre rivolgersi allo stesso laboratorio.

References to Laboratory Test Domande frequenti

1. Devono tutti sottoporsi all'esame Cromogranina A?
2. Come può essere localizzato un tumore carcinoide o neuroendocrino?
3. Come si può distinguere tra una forma benigna e una maligna?


1. Devono tutti sottoporsi all'esame Cromogranina A?
NO. Questo esame può essere prescritto solo per facilitare la diagnosi ed il monitoraggio dei tumori carcinoidi e di altri tumori di origine neuroendocrina che sono tumori non frequenti. La maggior parte delle persone non avrà mai bisogno di sottoporsi a questo esame.



2. Come può essere localizzato un tumore carcinoide o neuroendocrino?
Con l'utilizzo di metodiche di diagnostica per immagini, quali la radiografia, la tomografia computerizzata (TAC) o la risonanza magnetica (MR). In alcuni casi è necessario ricorrere ad un intervento chirurgico.



3. Come si può distinguere tra una forma benigna e una maligna?
Con l'esecuzione di una biopsia, o con la rimozione chirurgica del tumore, a cui seguirà una valutazione anatomo-patologica.

Links

Altre informazioni sul web
American Cancer Society: Gastrointestinal Carcinoid Tumors, A Detailed Guide
UrologyHealth.org: Pheochromocytoma
National Institutes of Health: Pheochromocytoma
American Cancer Society: All about Neuroblastoma

NOTE: Pages listed here are provided as supplemental resources for your further research. For a complete list of sources used in preparing this article, click here .

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies