approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

GGT Noto anche come: Gamma- glutamil transpeptidasi; GGTP; Gamma-GT;GTP
Nome: Gamma- glutamil transpeptidasi
Esami associati: AST, Fosfatasi alcalina (ALP), ALT, Bilirubina, Pannello Epatico, Alcol Etilico
In sintesi

 

In sintesi

Perché fare il test?
Per determinare una possibile patologia del fegato o delle vie biliari o per differenziare tra malattia epatica e ossea come causa dell’aumento di  fosfatasi alcalina (ALP); talvolta per lo screening e il monitoraggio di abuso d’alcol

Quando fare il test?
Quando il paziente ha sintomi di malattia del fegato e dei dotti biliari o come follow- up rispetto ad un’aumentata ALP

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio

Il test richiede una preparazione?
Le concentrazioni di GGT diminuiscono dopo mangiato; è possibile che venga richiesto al paziente di non mangiare e bere nulla (a parte l’acqua) per le 8 ore precedenti al test. E’ probabile inoltre che gli venga chiesto anche di smettere di bere alcol o di prendere certe medicine

Il campione da analizzare

Il campione da analizzare

Cosa viene testato?
Gamma- glutamil transferasi è un enzima che si trova in molti organi come rene, cistifellea, milza e pancreas. Insieme a questi, il fegato è una fonte di GGT che viene riversata nel sangue. Questo esame misura la concentrazione di GGT in un campione di sangue.
La GGT è aumentata nella maggior parte delle patologie che causano danno al fegato o alle vie biliari. Di solito, la GGT è presente in basse concentrazioni, ma quando il fegato è danneggiato, può aumentare. La GGT è di solito il primo enzima epatico che aumenta nel sangue se uno dei dotti che trasposta la bile dal fegato all’intestino si ostruisce, ad esempio per un tumore o un calcolo. Per questo, è l’enzima epatico più sensibile nel determinare problemi alle vie biliari.
Però la GGT non è molto specifica e non è utile nel differenziare tra le varie cause di danno epatico perché si alza in vari tipi di malattie del fegato, come il cancro e le epatiti virali così come in altre patologie non- epatiche tipo la sindrome coronarica acuta.
Per questa ragione l’uso della GGT è controverso e le linee guide pubblicate dalle associazioni statunitensi National Academy of Clinical Biochemistry e American Association for the Study of Liver Diseases non ne raccomandano l’utilizzo in routine. Queste linee guida mettono però in evidenza l’importanza dell’esame nel determinare la causa di un aumento di fosfatasi alcalina (ALP), un altro enzima che si trova nel fegato.
Sia la GGT che l’ALP sono aumentate nelle patologie epatiche, ma solo l’ALP aumenta anche nelle malattie dell’osso. Perciò, la GGT può essere usata come follow-up di un rialzo di ALP per capire se questo risultato sia dovuto al fegato o alle ossa.
Le concentrazioni di GGT a volte aumentano dopo il consumo di anche piccole quantità di alcol. I livelli più alti si trovano di solito nei bevitori cronici (molto più alti rispetto a chi beve 2-3 bicchieri al giorno o a chi beve occasionalmente). La GGT può essere utilizzata per valutare il paziente per l’abuso d’alcol acuto o cronico.

Come viene raccolto il campione da testare?
Un campione di sangue viene prelevato da una vena del braccio.
NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.
Un ulteriore articolo: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.


Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
Le concentrazioni di GGT diminuiscono dopo mangiato; è possibile che venga richiesto al paziente di non mangiare e bere nulla (a parte l’acqua) per le 8 ore precedenti al test. E’ probabile inoltre che gli venga chiesto anche di smettere di bere alcol o di prendere certe medicine.

L'esame

L’esame

Come si usa?
Quando viene prescritto?
Che cosa significa il risultato del test?
C'è qualcos'altro da sapere?

Come si usa?
La gamma- glutamil transferasi (GGT) può essere usata per determinare la causa di un aumento di fosfatasi alcalina (ALP). Sia l’ALP che la GGT possono aumentare in patologie dei dotti biliari e in alcune malattie del fegato, ma solo l’ALP si alza anche nelle malattie dell’osso. Per questo, se la concentrazione di GGT è normale in un paziente con ALP alta, allora la causa del rialzo di ALP è molto probabilmente dovuta alle ossa. 
Il test della GGT viene talvolta usato per determinare patologie epatiche o ostruzione dei dotti biliari. Viene di solito prescritto insieme ad altri test epatici come ALT, AST, ALP e bilirubina. In generale, un aumento di GGT indica che  il fegato del paziente è danneggiato senza indicare quale sia la patologia scatenante.
La GGT può essere usata nello screening dell’abuso d’alcol cronico (è aumentata in circa il 75% dei bevitori cronici) e nel monitoraggio di uso e/o abuso in persone che sono in cura per alcolismo o epatite alcolica.

Quando viene prescritto?
Il test della GGT può essere prescritto quando la persona presenta un aumento di ALP. Il test ALP può essere effettuato da solo o come parte di un pannello epatico di routine per determinare un danno epatico anche in assenza di sintomi. Se i risultati di ALP sono alti ma gli altri esami che fanno parte del pannello epatico (come AST e ALT) non lo sono, allora la GGT può essere prescritta come supporto nel determinare se la causa di ALP alta è una malattia ossea o una malattia epatica. La GGT può essere prescritta da sola, insieme ad altri esami o come follow-up di altri test di funzionalità epatica, quando il paziente ha segni e sintomi di danno epatico, come:

Debolezza e affaticamento Perdita di appetito Nausea, vomito Gonfiore e/o dolore addominale Ittero Urine scure e feci chiare Prurito

La GGT può anche essere prescritta a persone con storia d’abuso d’alcol che hanno finito di disintossicarsi, per monitorare le complicazioni del programma di trattamento.

Che cosa significa il risultato del test?
Alte concentrazioni di GGT suggeriscono che qualcosa non va a livello epatico ma non indicano che cosa, in modo specifico. In generale, più sono alte le concentrazioni, maggiore è il danno al fegato. Valori alti possono essere dovuti a patologie epatiche, come epatiti o cirrosi, ma anche ad altre malattie, come scompenso cardiaco congestizio, diabete o pancreatiti. Possono anche essere causati da abuso d’alcol o terapia con farmaci tossici per il fegato.
Concentrazioni normali o basse di GGT indicano l’improbabilità che il paziente abbia una malattia epatica o abbia consumato alcol.
Alte concentrazioni di GGT possono aiutare a escludere malattie dell’osso come causa di aumentate concentrazioni di ALP, ma se la GGT è bassa o normale, allora l’incremento di ALP è più probabilmente dovuto ad una malattia ossea.

C'è qualcos'altro da sapere?
Anche piccole quantità di alcol bevute nelle 24 ore precedenti al prelievo, possono causare un temporaneo incremento di GGT.
Il fumo può aumentare la GGT.
Elevate concentrazioni di GGT possono essere un indicatore di malattia cardiovascolare e/o ipertensione. Alcuni studi hanno dimostrato che le persone con aumentata GGT hanno un maggior rischio di morire per malattie cardiache, ma il motivo di questa associazione non è noto.
I farmaci che possono causare un incremento di GGT sono la fenitoina, la carbamazepina e i barbiturici come il fenobarbital. L’uso di altri farmaci che necessitano o meno della prescrizione medica, inclusi gli antinfiammatori non steroidei (FANS), le statine, gli antibiotici, i bloccanti dei recettori dell’istamina (usati per trattare l’eccessiva produzione di acido dello stomaco), gli antifungini, gli antidepressivi, e gli ormoni come il testosterone, possono aumentare la GGT. I clofibrati e i contraccettivi orali possono diminuire la concentrazione di GGT.
La GGT aumenta con l’età della donna, ma non dell’uomo, nel quale è sempre comunque più alta.

References to Laboratory Test Domande frequenti

Domande frequenti

1. E’ possibile che la GGT sia elevata, in assenza di sintomi?
2. Se un alcolizzato smette di bere, la GGT rientrerà nella normalità?

 

1. E’ possibile che la GGT sia elevata, in assenza di sintomi?
Sì, la GGT è molto sensibile e può aumentare senza alcun sintomo. L’aumento può essere temporaneo, magari dovuto ad un farmaco o all’ingestione di alcol entro le 24 ore precedenti al test. Se gli altri enzimi epatici sono normali, il medico può decidere di aspettare per poi ripetere il test. Se la GGT e/o gli altri enzimi epatici sono elevati, allora può essere necessario fare ulteriori accertamenti.

2. Se un alcolizzato smette di bere, la GGT rientrerà nella normalità?
Nel tempo, la GGT tornerà normale se la persona smette di bere. Possono essere necessari qualche settimana o più di un mese. Astenersi dall’alcol diminuirà la probabilità del manifestarsi di ulteriori danni epatici e potrebbe migliorare la funzionalità epatica.


Links

Pagine correlate

In questo sito
Condizioni patologiche: Patologie epatiche, Epatiti, Cirrosi, Alcolismo

Altrove sul web
MedlinePlus Medical Encyclopedia: Liver Diseases
American Liver Foundation: Educational Resources
MayoClinic.com: Alcohol use
National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism: Rethinking Drinking

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies