approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Progesterone Noto anche come: PG
Nome: Progesterone
Esami associati: Estrogeni, Gonadotropina corionica umana, FSH, LH
In sintesi

In sintesi

Perché fare il test?
Come supporto nel determinare la causa di infertilità, studiare il corso dell’ovulazione, come supporto nel diagnosticare una gravidanza ectopica o un aborto, per monitorare la terapia sostitutiva del progesterone o per scoprire la causa di un sanguinamento uterino anomalo.
Quando fare il test?
In uno specifico momento del ciclo ovarico della donna per determinare se e quando è avvenuta l’ovulazione; all’inizio della gravidanza quando i sintomi suggeriscono una gravidanza ectopica o minaccia di aborto; durante la gravidanza per accertare lo stato di salute della placenta e del feto; periodicamente quando il paziente sta seguendo una terapia sostituitiva col progesterone; quando una donna ha un anomalo sanguinamento uterino.
Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio
Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
No.

Il campione da analizzare

Il campione da analizzare

Cosa viene testato?
Il progesterone è un ormone steroideo il cui ruolo è preparare l’organismo femminile alla gravidanza. Esso funziona in collaborazione con altri ormoni femminili. Questo esame misura la concentrazione di progesterone nel sangue.
Ogni mese, gli ormoni estrogeni provocano la crescita e la rigenerazione del rivestimento uterino, l’endometrio, mentre il picco dell’ormone luteinizzante (LH) consente il rilascio della cellula uovo da una delle due ovaie. Il corpo luteo si forma quindi nella sede in cui l’ovulo è stato rilasciato e comincia a produrre progesterone. Il progesterone, incrementato anche da piccole quantità prodotte dalle ghiandole surrenali, ferma la crescita dell’endometrio e rende l’utero pronto al possibile impianto dell’ovocita fecondato.
Se la fecondazione non avviene, il corpo luteo degenera, le concentrazioni di progesterone scendono e inizia il sanguinamento mestruale. Se l’ovulo fecondato si impianta nell’utero, il corpo luteo continua a produrre progesterone, e dall’ovulo fecondato si forma il trofoblasto che produce gonadotropina corionica umana (hCG). Dopo alcune settimane, la placenta rimpiazza il corpo luteo come fonte di progesterone, producendone una quantità relativamente alta durante tutto il resto della gravidanza fisiologica.
Il progesterone è inoltre prodotto nei maschi, in quantità molto più scarse ed è implicato nella produzione di sperma. 

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio oppure viene eseguita la raccolta delle urine nelle 24 ore
NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.
Un ulteriore articolo: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico

Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
No, ma devono essere annotate l’ultima mestruazione e l’eventuale gravidanza.

L'esame

 

L’esame

Come si usa?
Quando viene prescritto?
Che cosa significa il risultato del test?
C'è qualcos'altro da sapere?

Come si usa?
Il test del progesterone può essere utilizzato:

Come supporto nel riconoscere e gestire alcune cause di infertilità. Dal momento che le concentrazioni di progesterone variano durante il ciclo mestruale, è necessario eseguire misure ripetute (seriali). Per determinare se una donna ha ovulato o meno, quando ha ovulato, o per monitorare il successo dell’ovulazione indotta.   Nei momenti iniziali della gravidanza come supporto alla diagnosi di una gravidanza ectopica o aborto, insieme al test della gonadotropina corionica umana (hCG) Nel monitoraggio della gravidanza a rischio, per valutare la salute della placenta e del feto Se una donna sta facendo delle iniezioni a base di progesterone come supporto all’inizio della gravidanza, per valutare l’efficacia della terapia Insieme ad altri test come FSH, LH, hCG, test per la tiroide, test della coagulazione ed emocromo con formula come supporto nel determinare la causa di un anomalo sanguinamento uterino nelle donne non in gravidanza

Quando viene prescritto?
Le concentrazioni di progesterone sono misurate:

Durante la valutazione dell’infertilità, quando una donna ha problemi a rimanere in gravidanza e il suo medico vuole verificare che stia ovulando normalmente; il test può essere prescritto più volte (poche) durante il ciclo mestruale per valutare il cambiamento nelle concentrazioni di progesterone Quando è necessario determinare in che momento è avvenuta l’ovulazione e la conseguente terapia farmacologica per indurla. Quando i sintomi, come il dolore addominale e la perdita di sangue, suggeriscano una gravidanza ectopica o il pericolo di un aborto Su base regolare quando per una donna è necessaria la terapia sostitutiva col progesterone come supporto per mantenere la sua gravidanza Periodicamente per tutta la gravidanza a rischio per monitorare la placenta e la salute fetale Quando una donna non gravida ha avuto un sanguinamento uterino anomalo

Che cosa significa il risultato del test?
L’interpretazione dei risultati del test del progesterone dipende dalla ragione per cui l’esame è stato richiesto e richiede la conoscenza del momento in cui si trova la donna nel suo ciclo ovarico o in gravidanza. Le misure del progesterone di solito iniziano ad aumentare quando viene rilasciato un ovulo dall’ovaio, rimangono alte per giorni e quindi possono continuare ad aumentare con l’inizio della gravidanza o diminuiscono per l’inizio delle mestruazioni.
Se le concentrazioni di progesterone non aumentano e diminuiscono su base mensile, la donna può non aver ovulato o non avere mestruazioni regolari. Ciò può essere una causa di infertilità.
Se le concentrazioni non aumentano regolarmente all’inizio della gravidanza, essa può essere ectopica e/o andare incontro ad aborto. Se una serie di misure non mostrano un aumento delle concentrazioni di progesterone nel tempo, ci potrebbero essere dei problemi con le possibilità di sopravvivenza della placenta e del feto.
Un aumento delle concentrazioni del progesterone sono occasionalmente osservate con:

Cisti ovariche Gravidanze che non arrivano a termine, conosciute come gravidanze molari Una rara forma di tumore ovarico Sovrapproduzione di progesterone da parte delle ghiandole surrenali Tumore delle ghiandole surrenali

Iperplasia surrenalica congenita

Basse concnetrazioni di progesterone possono essere associate a:

Tossiemia negli ultimi momenti della gravidanza Diminuita funzione ovarica Assenza di mestruazioni (amenorrea) Gravidanza ectopica Morte fetale/aborto

C’è qualcos’altro da sapere?
Le concentrazioni di progesterone possono essere naturalmente più elevate durante la gravidanza gemellare (due o tre gemelli, ecc.) rispetto a quelle che vedono coinvolto un solo feto.
Prendere sostitutivi di estrogeni e progesterone può influenzare il risultato del test. Gli uomini hanno piccole quantità di progesterone nel sangue. Un numero limitato di laboratori esegue l’esame su saliva.

References to Laboratory Test Domande frequenti

 

Domande frequenti
1. Agli uomini viene eseguito il test per il progesterone?
2. Il progesterone è usato come trattamento?
3. Se la paziente è in menopausa e sta facendo terapia sostitutiva ormonale, c’è bisogno di monitorare le concentrazioni del progesterone?


1. Agli uomini viene eseguito il test per il progesterone?
Di solito no, a meno che non siano sospettate specifiche patologie surrenaliche. Il progesterone non ha un ruolo conosciuto nei maschi.

2. Il progesterone è usato come trattamento?
Sì. Il progesterone (nella forma sintetica progestinica) è usato spesso nella terapia sostitutiva per le donne in menopausa che hanno l’utero (non soggette all’asportazione dell’organo, quindi) ed è contenuto anche in alcune pillole contraccetive. (Per maggiori informazioni su rischi e benefici di questa terapia, consultare il medico e vedere la sezione Pagine correlate)

3. Se la paziente è in menopausa e sta facendo terapia sostitutiva ormonale, c’è bisogno di monitorare le concentrazioni del progesterone?
Talvolta. Se la paziente ha ancora l’utero e mostra alcuni sintomi, come il sanguinamento uterino, il medico può prescrivere un test del progesterone insieme ad altri test ed esami. Se la paziente non ha più l’utero (rimosso durante un’isterectomia), il medico non includerà il progesterone tra gli esami, perché non è necessario.

Links

Pagine correlate

In questo sito
Condizioni patologiche: Infertilità, Menopausa, Gravidanza

Altrove nel web
MedlinePlus Medical Encyclopedia: Miscarriage - threatened
American Society for Reproductive Medicine: Infertility: An Overview
American Society for Reproductive Medicine: Age and Fertility
WomensHealth.gov: Trying to conceive 
March of Dimes: Pregnancy loss 
National Heart Lung and Blood Institute: Facts About Menopausal Therapy
MedlinePlus Health Topic: Female Reproductive System
National Institutes of Health: Menopausal Hormone Therapy Information
The Hormone Foundation: Pros and Cons for Treatment of Menopause Symptoms

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies