approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Sideremia Noto anche come: Ferro sierico
Nome: Serum Iron
Esami associati: Ferritina, Varianti Emoglobiniche, Ematocrito, Emoglobina, ZPP, TIBC, UIBC e Transferrina, Transferrina
In sintesi

Perchè viene misurato?
Per stabilire se il livello di ferro nel sangue è normale

Quando viene misurato?
Se il medico pensa che il paziente abbia livelli di ferro nel sangue troppo alti o troppo bassi. Bassi livelli di ferro possono causare anemia e sono generalmente dovuti a sanguinamenti ingenti o prolungati, gravidanza, crescita rapida (nei bambini), raramente sono dovuti ad una dieta povera. Livelli elevati di ferro possono essere dovuti a una malattia genetica, ad ingenti trasfusioni o, raramente all'ingestione di una dose eccessiva di ferro (generalmente nei bambini).

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio

Il campione da analizzare

Che cosa viene misurato?
Viene misurata la concentrazione di ferro nel sangue.Il ferro è un oligoelemento necessario per la produzione di globuli rossi normali (che trasportano l'ossigeno nel corpo) e di alcuni enzimi che svolgono varie funzioni nel nostro organismo.

Poiché per la diagnosi di carenza di ferro non è sufficiente un solo esame, generalmente il dosaggio del ferro è accompagnato ad altri esami. In genere il dosaggio del ferro è associato alla TIBC (capacità ferro-legante), eccetto nei casi di sospetto avvelenamento da ferro.


Come viene prelevato il campione?
Il campione viene prelevato attraverso una puntura in una vena del braccio.



 


NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un ulteriore articolo, Seguire il campione: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico
 

L'esame

Come è usato il dosaggio del ferro?
Quando viene richiesto il dosaggio del ferro?
Cosa significa il risultato di questo esame?
C’è qualcos’altro che dovrei sapere?


Come è usato il dosaggio del ferro?
Il dosaggio del ferro è usato per misurare la quantità di ferro trasportato dalla transferrina, che ha la funzione di trasportarlo dall'intestino alle cellule che lo utilizzano. In persone affette da anemia il dosaggio del ferro può aiutare a capire se questa è dovuta a carenza di ferro o ad una malattia cronica.

Il dosaggio diretto del ferro, insieme con il test di saturazione della transferrina, può essere usato come test di screening per emocromatosi ereditaria. Il College of American Patholgists raccomanda uno screening per l'emocromatosi per tutte le persone al di sotto dei 20 anni, a causa del basso costo della diagnosi e della cura, in caso di diagnosi precoce. Altre organizzazioni non raccomandano ancora lo screening, poiché non è ancora possibile dire se una persona con anomalie genetiche svilupperà mai i sintomi e i danni a carico degli organi. Ci sono vari studi che cercano di sviluppare una strategia per stabilire quando e come effettuare screening sulla popolazione.


Quando viene richiesto il dosaggio del ferro?
Questo esame non è normalmente richiesto. Se l'emoglobina e l'ematocrito, tuttavia, sono anomali questo esame può essere utile per determinare la causa dell'anemia. Il dosaggio del ferro può essere richiesto anche durante un trattamento per la carenza di ferro per vedere se la cura è efficace e per decidere quando interromperla. Questo esame può essere richiesto dal medico anche in caso si sospetti un livello di ferro troppo alto. In presenza di sintomi che potrebbero essere dovuti ad emocromatosi, gli esami per la valutazione del metabolismo del ferro rappresentano il miglior modo per confermare la diagnosi. Il dosaggio del ferro è l’unico modo per determinare la gravità dell’avvelenamento nel caso di un bambino che abbia ingerito pastiglie di ferro.


Cosa significa il risultato di questo esame?
Un intervallo di riferimento univoco non é disponibile per questa analisi. Infatti i valori di riferimento possono differire nei vari da laboratorio poiché dipendono da molti fattori, tra i quali l’età del paziente, il sesso, la popolazione di riferimento, i metodi analitici. Il referto del tuo laboratorio dovrebbe prevedere degli intervalli di riferimento specifici per ogni analisi. Lab Test On Line raccomanda vivamente di discutere sempre i risultati delle analisi con il proprio medico. Per maggiori informazioni sugli intervalli di riferimento vi suggeriamo di leggere questo articolo Gli intervalli di riferimento ed il loro significato.


Un basso livello di ferro è generalmente dovuto a carenza, specialmente se la transferrina o TIBC è alta. In caso di malattie croniche bassi livello di ferro si associano a bassi valori di transferrina o TIBC.

Alti livelli di ferro si possono avere in caso di ingenti trasfusioni di sangue, iniezioni intramuscolo di ferro, avvelenamento da piombo e patologie epatiche o renali. L’emocromatosi è la principale causa di livelli di ferro elevati.


C’è qualcos’altro che dovrei sapere?
Il prelievo per il dosaggio del ferro deve essere fatto la mattina a digiuno. È necessario evitare di prendere pillole di ferro nelle 24 ore precedenti il prelievo. Il ferro viene assorbito rapidamente dal sangue o dalle pillole e potrebbe dare un risultato falsamente alto.

Pillole anticoncezionali, pillole e preparazioni a base di estrogeni, integratori di ferro, forte assunzione di bevande alcoliche, metildopa e cloramfenicolo possono provocare un aumento nei livelli di ferro.

ACTH (un ormone), colchicina, deferoxamina, meticillina e testosterone possono causare abbassamenti del livello di ferro.

References to Laboratory Test Domande frequenti

1. La carenza di ferro coincide con l’anemia? Quali sono i sintomi?
2. Quali sono i segni di accumulo di ferro nell’organismo?
3. Quali cibi contengono più ferro?
4. I miei amici mi dicono che dovrei assumere più ferro, è giusto?
5. L’anemia dovuta a carenza di ferro si manifesta rapidamente o richiede un lungo periodo di tempo?


1. La carenza di ferro coincide con l’anemia? Quali sono i sintomi?
L’anemia da carenza di ferro rappresenta la forma più grave di carenza di ferro. Una leggera carenza di ferro può non avere nessun effetto. In una persona altrimenti sana, i sintomi appaiono di rado prima che l’emoglobina scenda al di sotto di un certo valore (10g per decilitro). Stanchezza e palpitazioni possono essere sintomi dovuti a carenza di ferro.

Se i livelli di ferro continuano a scendere si può avere:

Mancanza di fiato e giramenti di testa Se l’anemia è grave si può avere angina (dolore al torace), mal di testa e dolori alle gambe I bambini possono avere difficoltà di apprendimento. Oltre ai sintomi dell’anemia una carenza di ferro prolungata può dare sintomi che possono includere sensazione di bruciore alla lingua, piaghe ai lati della bocca, geofagia, (voglia di alcune sostanze come liquirizia, gesso o argilla), dita e unghie dei piedi a forma di cucchiaio.


2. Quali sono i segni di accumulo di ferro nell’organismo?
Il sintomo più comune è il dolore generalmente alle articolazioni. Altri sintomi sono affaticamento, mancanza di energia, dolore addominale, perdita di impulsi sessuali, e problemi cardiaci. Ci sono persone, tuttavia, che non hanno sintomi.


3. Quali cibi contengono più ferro?
Se dagli esami del sangue emerge la presenza di anemia, una dieta corretta può aiutare. Una dieta ricca di ferro comprende: carne magra, fegato, uova, verdure a foglia verde (spinaci, cavolo riccio,cavolo), germe di grano, pane integrale e cereali, uva secca e melassa. In caso di anemia da carenza di ferro, gravidanza o allattamento generalmente è necessario provvedere con ferro in forma di pillole. Il medico saprà consigliare l’integratore più adatto.


4. I miei amici mi dicono che dovrei assumere più ferro, è giusto?
Se non c’è una carenza di ferro o una dieta molto povera probabilmente non c’è bisogno di prendere un integratore per il ferro. Assumere ferro in eccesso può portare a sviluppare emosiderosi che causa una aumento di ferro e di ferritina nel sangue. In caso di predisposizione genetica all’emocromatosi assumere più ferro può portare ad un suo rapido accumulo e accelerare i possibili danni a carico degli organi.


5. L’anemia dovuta a carenza di ferro si manifesta rapidamente o richiede un lungo periodo di tempo?
L’anemia dovuta a carenza di ferro sopraggiunge gradualmente. Quando la perdita di ferro è superiore al suo assorbimento a livello intestinale, la prima cosa che accade è che vengono utilizzate le riserve. In questo stadio, la ferritina è bassa, ma il livello di ferro e TIBC sono generalmente normali e non c’è anemia. Se l carenza di ferro peggiora, i livelli sierici di ferro diminuiscono, TIBC e transferrina aumentano e i globuli rossi cominciano a diventare più piccoli e chiari pur essendo sempre numericamente adeguati. In caso di carenza di ferro grave o prolungata si sviluppa l’anemia.

Links

Community Outreach Health Information System, Boston University Medical Center: How can I prevent anemia?

Centers for Disease Control and Prevention: Recommendations to prevent and control iron deficiency in the United States

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies