approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

AMH Noto anche come: AMH, MIS (Sostanza inibitrice mülleriana), Test dell’ormone anti- mülleriano, MIH (Müllerian Inhbiting hormone)
Nome: Ormone anti- Mülleriano
Esami associati: Estrogeni, FSH, LH, Progesterone, Testosterone
In sintesi

In sintesi

Perché fare il test?
Nelle donne allo scopo di valutare la funzionalità ovarica e la fertilità; talvolta nella valutazione della sindrome da ovaio policistico (PCOS) o per determinare l’efficacia del trattamento per il cancro ovarico; nei bambini, per valutare la presenza di organi genitali esterni che non sono chiaramente maschili né femminili (genitali ambigui) e/o la funzionalità dei testicoli nei bambini maschi.

Quando fare il test?
Qualora il medico voglia valutare la fertilità della donna, predire l’insorgere della menopausa o sospetti una PCOS; talvolta prima di eseguire una procedura di riproduzione medicalmente assistita; periodicamente quando la donna si stia sottoponendo ad un trattamento per un tumore ovarico secernente AMH; quando si sospetta che un bambino non abbia i testicoli o che essi non funzionino adeguatamente.

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

Il test richiede una preparazione?
No.

Il campione da analizzare

Il campione da analizzare

Cosa viene testato?
L’ormone anti- Mülleriano (AMH) è prodotto dai tessuti riproduttivi, ovvero i testicoli nei maschi e le ovaie nelle femmine. Il ruolo dell’AMH e la sua concentrazione variano in relazione al sesso e all’età. Questo test misura la concentrazione dell’AMH nel sangue.
Molto precocemente nello sviluppo dei bambini, l’AMH è prodotto dai testicoli, inibendo lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili e promuovendo lo sviluppo di quelli maschili. Nei ragazzi, la concentrazione di AMH rimane alta fino alla pubertà, momento in cui inizia a decrescere.
Nelle ragazze, sono prodotte basse concentrazioni di AMH, che permettono lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili. La concentrazione di AMH rimane bassa fino alla pubertà, quando le ovaie cominciano a produrlo e la concentrazione aumenta. L’AMH decresce in modo costante nelle donne durante l’età fertile, diventando molto basso o anche non rilevabile dopo la menopausa.
L’AMH è importante per le donne durante l’età fertile. Alla nascita le femmine hanno circa un milione di cellule uovo (ovociti), che decrescono numericamente nell’infanzia fino circa a 500.000. Solo pochi di questi ovociti rimanenti andranno incontro a maturazione follicolare,ossia un ovocita ad ogni ciclo mestruale. L’AMH ha un effetto equilibrante sull’azione mensile dell’ormone follicolo- stimolante (FSH) e sull’ormone luteinizzante (LH) durante il processo di maturazione dell’ovocita e del suo rilascio (ovulazione). La concentrazione di AMH presente riflette la crescita follicolare.
Diversi studi hanno dimostrato come  la concentrazione di AMH possa essere utile nel determinare il numero di ovociti rimanenti che potrebbero andare incontro a maturazione (riserva ovarica) e la probabilità che hanno di poter concepire un figlio.  L’AMH diminuisce durante gli anni di fertilità, abbassandosi significativamente all’avvicinarsi della menopausa, e diventando di solito indeterminabile dopo la menopausa. La determinazione dell’AMH può essere utile nella valutazione della fertilità della donna e può predire l’insorgenza della menopausa.
Una concentrazione elevata può essere associata ad una patologia che interessa l’ovaio conosciuta come sindrome da ovaio policistico (PCOS). L’eccesso di follicoli presenti  in questa particolare condizione fa produrre una grande quantità di AMH.
L’AMH inoltre gioca un ruolo fondamentale nella differenziazione sessuale del feto. Durante le prime settimane di gravidanza, il bambino può potenzialmente sviluppare sia gli organi riproduttivi maschili che femminili. La produzione di AMH e di androgeni da parte dei testicoli presenti nel bambino di sesso maschile inibisce lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili (i dotti mülleriani si trovano sia nei feti maschili che in quelli femminili) e promuove la formazione di altri organi riproduttivi maschili. Se non è disponibile o non è presente una sufficiente concentrazione di AMH durante questo processo, allora si possono abbozzare sia gli organi maschili che quelli femminili. Il bambino in questo caso nasce con i genitali ambigui e può non essere riconosciuto subito come maschio o femmina.
L’AMH può essere elevato in alcuni tumori ovarici (benigni o maligni). Se il tumore produce l’ormone, allora il test dell’AMH può essere utilizzato come marcatore tumorale per monitorare l’efficacia della terapia e la comparsa di recidive.
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.
Un ulteriore articolo: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico

Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
No.

L'esame

L’esame

Come si usa?
Quando viene prescritto?
Che cosa significa il risultato del test?
C'è qualcos'altro da sapere?

Come si usa?
L’ormone anti- mülleriano (AMH) non è richiesto in routine ma può essere utile in specifiche circostanze.
L’AMH è un ormone prodotto dai tessuti riproduttivi. Il suo ruolo e la concentrazione normalmente presente variano in relazione al sesso e all’età. (Vedere la sezione Cosa viene testato? Per maggiori informazioni).

Il test dell’AMH sulle donne:
Alle donne in età fertile può essere prescritto un test dell’AMH insieme ad altri test ormonali, come l’estradiolo e l’FSH, per stimare il tempo rimanente per il concepimento (riserva ovarica). Questi test sono di solito utili nella valutazione della funzionalità ovarica e nella predizione dell’insorgere della menopausa.
L’AMH può talvolta essere prescritto per quelle donne che si sottoporranno alle procedure di riproduzione medicalmente assistita, come la fertilizzazione in vitro (FIV); la concentrazione di AMH presente è correlata alla probabilità di risposta positiva al trattamento. Una bassa concentrazione di AMH riflette una scarsa risposta ovarica, indicando che dopo la stimolazione ovarica possa essere recuperato solo un ristretto numero di ovociti. Per questo motivo, questo esame è di solito richiesto insieme ad altri test ormonali e all’ecografia transvaginale (per contare il numero di follicoli, per avere un’idea della riserva ovarica).
Il test dell’AMH può essere utilizzato per valutare la sindrome da ovaio policistico (PCOS). L’AMH può essere elevato a causa di un aumentato numero di follicoli presenti.
Alcuni tipi di tumore ovarico producono una concentrazione aumentata di AMH. Se l’ormone è inizialmente elevato, allora il test può essere utilizzato come marcatore tumorale come supporto nel valutare la risposta al trattamento e la presenza di recidive.

Il test dell’AMH nei bambini
Nei bambini con i genitali esterni che non sono chiaramente maschili o femminili (genitali ambigui), un test dell’AMH può essere prescritto insieme ad un test dei cromosomi, ad un esame ormonale e talvolta ad un esame radiologico per determinare il sesso del bambino.
In un bambino appena nato con i testicoli non visibili, una bassa concentrazione di AMH può essere responsabile dell’ambiguità dei genitali. Se i testicoli non sono discesi ma sono presenti nell’addome, questo test può essere di aiuto  nel determinare se essi funzionino normalmente.

Quando viene prescritto?
Un test dell’AMH può essere prescritto nelle donne quando si voglia valutare la funzionalità ovarica, la fertilità, specialmente quando lorovogliano sottoporsi ad una procedura di riproduzione come la fertilizzazione in vitro(FIV), e quando il medico voglia determinare la probabilità della donna di entrare in menopausa.
L’AMH può essere prescritto quando la donna mostri i segni e i sintomi di sindrome da ovaio policistico (PCOS). Alcuni di essi includono:

Sanguinamento uterino anomalo Acanthosis nigricans Acne Assenza di ciclo mestruale (amenorrea) Diminuzione della grandezza del seno Ovaio ingrossato Eccesso di peli sul viso e sul corpo (irsutismo) Modalità di crescita dei capelli di forma machile, come peli sul viso, basette, peli sul mento, baffetti, peli sul petto, attorno ai capezzoli, sul fondoschiena, sulle natiche e alla cintura   Aumento di peso/obesità, con distribuzione del grasso al centro del corpo Macchie sotto le ascelle o sulle ginocchia Capelli sottili, distibuiti come quelli di un uomo

L’AMH può essere prescritto periodicamente nelle donne affette da carcinoma ovarico secernente AMH per monitorare l’efficacia del trattamento e valutare la comparsa di recidive.
Il test dell’AMH può essere prescritto quando i bambini hanno i genitali ambigui o quando i testicoli dei bambini maschi non scendono come dovrebbero.

Che cosa significa il risultato del test?
Donne
Durante l’età fertile, una diminuzione della concentrazione di AMH può essere dovuta ad un basso numero di ovociti ancora presenti o alla loro scarsa qualità (bassa riserva ovarica) con la conseguente diminuzione della fertilità, od una responsività minima o scarsa al trattamento IVF. Ciò può inoltre indicare che le ovaie non funzionano normalmente (disfunzione ovarica prematura).
Un diminuita concentrazione di AMH o un declino significativo della stessa può significare l’imminente insorgenza della menopausa. Una concentrazione nulla o bassa di AMH è normale nelle femmine durante l’infanzia o dopo la menopausa.
Un aumento della concentrazione di AMH è spesso osservato nelle donne con PCOS anche se non è stata loro diagnosticata questa specifica patologia. Una concentrazione elevata di AMH può inoltre indicare un’aumentata o eccessiva risposta all’IVF e il conseguente bisogno di aggiustare il trattamento.
Quando l’AMH è usato nel monitoraggio di un carcinoma ovarico secernente AMH, allora una diminuzione di tale ormone è indice di una buona risposta al trattamento, mentre un aumento  può esserlo di recidiva.
Bambini
Nei bambini maschi, l’assenza o la bassa concentrazione di AMH può indicare un problema al gene dell’AMH localizzato sul cromosoma 19 che è responsabile della produzione dell’ormone, e può essere osservata nei casi di bambini senza testicoli o con disfunzione a tali organi. La carenza di ormoni maschili può causare la presenza di genitali anomali e la presenza di strutture riproduttive interne anomale. Normali concentrazioni di AMH e di androgeni nei bambini maschi, i cui testicoli non sono discesi indica che essi non sono localizzati correttamente, ma ci sono e funzionano.

C’è qualcos’altro da sapere?
Nella comunità medica molti ritengono che l’AMH dovrebbe essere usato come test di routine, per predire la fine dell’epoca fertile e l’insorgenza della menopausa, ma non c’è una linea di consenso su questo argomento. Non è considerato un test diagnostico o “stand- alone”, ma un esame di supporto nella diagnosi di una o più condizioni sopra riportate.
Mentre gli altri ormoni femminili fluttuano durante il ciclo ovarico mensile, l’AMH è prodotto dai follicoli in crescita in modo relativamente costante. Inoltre, la sua produzione non è influenzata dai contraccettivi orali o dalla gravidanza.

References to Laboratory Test Domande frequenti

Domande frequenti
1. Tutte le donne in età fertile dovrebbero fare il test dell’AMH?
2. Tutti i bambini maschi dovrebbero fare il test dell’AMH?
3. E’ possibile eseguire il test nello studio medico?

1. Tutte le donne in età fertile dovrebbero fare il test dell’AMH?
Per la maggior parte delle donne questo test non è preso in considerazione, a meno che esse non abbiano problemi di fertilità. La maggior parte delle donne non hanno bisogno che venga loro prescritto il test.

2. Tutti i bambini maschi dovrebbero fare il test dell’AMH?
No, questo non è un test routinario. E’ indicato solo quando sussistono problemi nello sviluppo sessuale del bambino.

3. E’ possibile eseguire il test nello studio medico?
No, il test richiede attrezzature e personale specializzato. Il prelievo di sangue può essere inviato ad un laboratorio specialistico.

Links

Pagine correlate

In questo sito
Condizioni patologiche: PCOS, Infertilità, Menopausa
Nelle notizie:Study Finds Hormone is Useful for Predicting Success of in vitroFertilization(2013)

Altrove nel web

American Society for Reproductive Medicine: Infertility, An Overview
American Society for Reproductive Medicine: Age and Fertility
MedlinePlus Medical Encyclopedia: Infertility
Hormone Health Network: What is Primary Ovarian Insufficiency?
Womenshealth.gov: Polycystic ovary syndrome (PCOS) fact sheet
MedlinePlus Medical Encyclopedia: Ambiguous genitalia
Mayo Clinic: Ambiguous genitalia  
Urologyhealth.org: Normal and Abnormal Sexual Differentiation
The John Hopkins Children's Center: Syndromes of Abnormal Sex Differentiation, II. Normal Sex Differentiation 

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies