approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Tiroxina T4 libera Noto anche come: T4, tiroxina libera
Nome: Tiroxina libera
Esami associati: Anticorpi tiroidei, TSH, T3
In sintesi

In sintesi

Perché fare il test?
Per valutare la funzionalità tiroidea; come supporto alla diagnosi di patologie tiroidee; per lo screening dell’ipotiroidismo nei neonati; per monitorare l’efficacia del trattamento

Quando fare il test?
Quando il paziente mostra segni e sintomi di patologie tiroidee, di solito dopo un risultato anomalo del TSH; normalmente eseguito come screening sui neonati subito dopo la nascita; quando si è in trattamento per patologie tiroidee

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio oppure qualche goccia di sangue ottenuta bucando il tallone del neonato

Il test richiede una preparazione?
No; tuttavia, l’assunzione di alcuni farmaci può interferire nella determinazione di T4 libera, per cui è opportuno comunicare al medico tutti i farmaci in uso. Se il paziente assume ormoni tiroidei, si raccomanda che faccia il prelievo prima della dose quotidiana

Il campione da analizzare

Il campione da analizzare

Cosa viene testato?
La tiroxina (T4) è uno dei due ormoni maggiormente prodotti dalla tiroide, una piccola ghiandola a forma di farfalla situata alla base del collo, appiattita contro la trachea. L’altro principale ormone è la triiodotironina (T3), che insieme alla T4 esercita un controllo sulla velocità di consumo dell’energia da parte dell’organismo. La maggior parte della T4 (e della T3) nel sangue è legato a una proteina, la restante parte è libera ed è la forma biologicamente attiva dell’ormone. Questo esame misura la concentrazione di T4 libera nel sangue.
La produzione di T4 è regolata dal un sistema a retroazione (feedback ). Quando la concentrazione di T4 diminuisce nel sangue, l’ipotalamo produce l’ormone di rilascio dell’ormone tireotropo (TRH), che stimola l’ipofisi a produrre e rilasciare l’ormone tireostimolante (TSH). Il TSH a sua volta stimola la tiroide a produrre più T4. All’aumentare della concentrazione di T4, il rilascio di TSH è inibito.
La T4 costituisce circa il 90% degli ormoni tiroidei. Quando l’organismo necessita di ormoni tiroidei, la tiroide rilascia nel circolo la T4 immagazzinata. Nel sangue la T4 è presente in forma libera o legata a proteine (principalmente alla thyroxine-binding globulin TBG). La concentrazione di T4 libera è solo lo 0.1% di quella totale. La T4 è convertita a T3 nel fegato e in altri tessuti. La T3, come la T4, è principalmente legata a proteine, ma sono le forme libere di T3 e di T4 ad essere biologicamente attive. La T3 libera è 4 o 5 volte più attiva della T4 libera circolante.
Se la tiroide non produce T4 a sufficienza, a causa di disfunzioni tiroidee o di TSH insufficiente, allora la persona affetta può manifestare sintomi di ipotiroidismo come aumento di peso, secchezza della cute, intolleranza al freddo, ciclo mestruale irregolare e affaticamento. L’ipotiroidismo non trattato, chiamato mixedema, può portare a insufficienza cardiaca, convulsioni e coma. Nei bambini l’ipotiroidismo può arrestare la crescita e ritardare lo sviluppo sessuale.
Se la tiroide produce troppa T4, la velocità delle funzioni dell’organismo aumenta con sintomi associati ad ipertiroidismo come tachicardia, ansia, perdita di peso, difficoltà a dormire, tremori alle mani e gonfiore attorno agli occhi secchi.
Le principali cause di disfunzione tiroidea sono correlate a patologie autoimmuni. Il morbo di Graves causa ipertiroidismo e la tiroidite di Hashimoto provoca ipotiroidismo. Sia l’ipertiroidismo che l’ipotiroidismo possono essere causate da tiroiditi, tumori tiroidei ed eccessiva produzione di TSH. Gli effetti di queste patologie sulla produzione di ormoni tiroidei possono essere determinati e monitorati con la misura della T4 libera.

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio o dal tallone dei neonati.

NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un ulteriore articolo: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico


Esiste una preparazione al  test che possa assicurare la buona qualità del campione?
No. Alcuni farmaci possono interferire col risultato di questo esame; è opportuno informare il medico circa tutte le terapie in uso. Se il paziente è in trattamento per una malattia tiroidea, è necessario che il campione di sangue venga prelevato prima di assumere la dose quotidiana.

L'esame

L’esame

Come si usa?
Quando viene prescritto?
Che cosa significa il risultato del test?
C'è qualcos'altro da sapere?

Come si usa?
La tiroxina libera (T4 libera) è un test usato per valutare la funzionalità tiroidea e diagnosticare le patologie tiroidee, inclusi l’ipertiroidismo e l’ipotiroidismo, di solito dopo che l’ormone tireostimolante (TSH) sia risultato anomalo.
La T4 e l’altro ormone chiamato triiodotironina (T3) sono prodotti dalla tiroide. Aiutano a mantenere un controllo sulla velocità con cui l’organismo usa l’energia e sono regolati da un meccanismo a retroazione (feedback ). Il TSH stimola la produzione e il rilascio di T4 (principalmente) e di T3 da parte della tiroide.
La maggior parte della T4 e della T3 circola nel sangue legata a proteine, con una piccola percentuale che invece circola libera. Gli esami su sangue possono misurar e T4 totale, T4 libera, T3 totale o T3 libera. La T4 totale è stata usata per molti anni, ma può essere influenzata dalla concentrazione di proteine disponibili nel sangue per legare gli ormoni. La T4 libera invece non è influenzata dalla concentrazione delle proteine ed è la forma attiva della tiroxina. La T4 libera è ritenuta da molti la più accurata stima della funzionalità tiroidea e, nella maggior parte dei casi, è usata al posto della T4 totale.
La T4 libera può essere misurata insieme o dopo il test del TSH e talvolta della T3 libera, per:

Verificare la presenza di basse o alte concentrazioni di ormoni tiroidei (ipertiroidismo e ipotiroidismo) e diagnosticarne le cause Distinguere tra le differenti malattie tiroidee Diagnosticare malattie ipotalamiche Indirizzare la diagnosi di infertilità femminile Monitorare l’efficacia del trattamento in persone affette da patologie tiroidee Monitorare i pazienti con malattie ipotalamiche, per assicurarsi che la tiroide continui a funzionare e per monitorare la terapia ormonale Monitorare i pazienti affetti da tumore tiroideo che risponde al TSH. Vengono testati regolarmente il TSH e la T4 per assicurarsi che siano stati somministrati ormoni tiroidei in misura sufficientea mantenere basso il TSH senza alzare troppo la T4 Ai neonati vengono misurate le concentrazioni di T4 e di TSH per diagnosticare l’ipotiroidismo congenito, che, se non trattato, causa ritardo mentale.

La T4 libera insieme al TSH può talvolta essere usata come screening per le patologie tiroidee, ma le opinioni degli esperti sono discordanti circa il beneficio che se ne possa trarre e a quale età sia bene cominciare a sottoporsi allo screening.
Se il medico sospetta che il paziente abbia una patologia autoimmune della tiroide, può prescrivere anche gli anticorpi tiroidei insieme alla T4 libera.

Quando viene prescritto?
La T4 libera può essere prescritta quando il paziente mostra segni e sintomi di ipertiroidismo o ipotiroidismo, in particolare se il test del TSH è fuori dai limiti di normalità

I segni e sintomi dell’ipertiroidismo possono essere:

· tachicardia
·       ansia
·       calo ponderale
·       insonnia
·       tremore delle mani
·       astenia
·       diarrea (a volte)
·       fotofobia, disturbi alla vista
·       eventuale interessamento oculare: gonfiore attorno agli occhi, secchezza, irritazione e, a volte, esoftalmo

I segni e sintomi dell’ipertiroidismo possono essere:

·       aumento ponderale
·       secchezza della cute
·       stitichezza
·       intolleranza al freddo
·       gonfiore della cute
·       perdita di capelli
·       affaticamento
·       irregolarità mestruali nelle donne

La T4 libera può essere prescritta regolarmente, insieme ad altri esami della tiroide,se il paziente è in trattamento per patologie tiroidee.

Per le donne in gravidanza, affette da patologie tiroidee, il medico prescrive i test tiroidei all’inizio e alla fine della gravidanza e per un periodo di tempo dopo il parto per monitorare la madre e il bambino. 
Lo screening con gli ormoni tiroidei è spesso eseguito sui neonati.

Che cosa significa il risultato del test?
In generale, i risultati della T4 libera possono indicare un’iperattività della tiroide (ipertiroidismo) o un’attività rallentata della ghiandola stessa (ipotiroidismo). I risultati del test di per sé non sono diagnostici ma possono spingere il medico a prescrivere altri esami per capire la causa di un eccesso o di una carenza ormonale.
Sia la carenza che l’eccesso della T4 libera sono associati a varie patologie temporanee o croniche della tiroide. Basse concentrazioni di T4 libera insieme a basso TSH o alte concentrazioni di T4 libera insieme a TSH alto indicano una patologia dell’ipofisi.

La tabella seguente riassume alcuni esempi di risultati più frequenti e il loro potenziale significato.

TSH

T4 libera

T3 libera o totale

Probabile intrepretazione

Alto

Normale

Normale

Ipotiroidismo leggero (subclinico)

Alto

Bassa

Bassa o normale

Ipotiroidismo

Basso

Normale

Normale

Ipertiroidismo leggero (subclinico)

Basso

Alta o normale

Alta o normale

Ipertiroidismo

Basso

Bassa o normale

Bassa o normale

Patologia non tiroidea; ipotiroidismo di origine ipofisaria (secondaria)

Normale

Alta

Alta

Sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei (mutazione a carico del recettore degli ormoni tiroidei che diminuisce la funzionalità dell’ormone tiroideo)

Se usata nel monitoraggio del trattamento per patologie tiroidee o ipofisarie, i risultati dei test della tiroide indicano al medico se il trattamento sia efficace e/o se sia necessario un aggiustamento del dosaggio. Ad esempio, nelle persone affette da ipertiroidismo, la T4 libera, la T3 libera e il TSH devono essere regolarmente testati mentre stanno assumendo farmaci anti- tiroidei per assicurarsi che il farmaco stia funzionando e per diminuire il dosaggio se la concentrazione degli ormoni tiroidei diventa troppo bassa. Nelle persone affette da ipotiroidismo, il TSH e la T4 libera sono regolarmente misurati per assicurasi che sia stato prescritto il giusto dosaggio perché il TSH si normalizzi.

C’è qualcos’altro da sapere?
Di solito è raccomandato evitare di fare i test della tiroide nei pazienti ospedalizzati ed aspettare che il paziente sia guarito se affetto da una patologia acuta, poiché gli ormoni tiroidei possono essere influenzati dallo stress o dalla malattia.

E’ importante sapere che i test della tiroide sono un’istantanea di ciò che accade in un sistema dinamico. I risultati possono essere influenzati da:

Aumento, diminuzione e cambiamenti (ereditati o acquisiti) nelle proteine che legano T4 e T3 Gravidanza Estrogeni e altri farmaci Malattie epatiche Patologie sistemiche Resistenza agli ormoni tiroidei

Molti tipi di farmaci – tra cui aspirina e terapia sostitutiva con ormoni tiroidei – possono alterare i risultati dell'esame della T4 totale. Quindi, prima di eseguire l’analisi, è consigliabile informare il medico dell'eventuale terapia farmacologica in corso. La T4 libera non è influenzata da farmaci.

References to Laboratory Test Domande frequenti


Domande frequenti


1. In che modo la gravidanza influenza le concentrazioni degli ormoni tiroidei?
2. Che cos’è l’FTI?
3. E’ possibile fare qualcosa per abbassare o alzare la concentrazione di T4 libera?

1. In che modo la gravidanza influenza le concentrazioni degli ormoni tiroidei?
La gravidanza aumenta la concentrazione di T4 libera, ma ciò non significa che sia presente una patologia tiroidea. Per maggiori dettagli visitare la pagina Thyroid Problems During and After Pregnancy - Are You At Risk?della Thyroid Foundation of America.

2.      Che cos’è l’FTI?
FTI sta per Free Thyroxine Index ovvero indice di tiroxina libera ed è una stima della concentrazione della T4 libera. E’ un valore calcolato a partire dalla T4 totale e da una stima della concentrazione proteine che legano gli ormoni tiroidei. L’esame originale per la stima della concentrazione di proteine leganti è chiamato T3-uptake test e l’ultima versione T -uptake methods. Sono raramente usati poiché ora esistono dei metodi per la misura diretta di T4 e T3 libere.

3.       E’ possibile fare qualcosa per abbassare o alzare la concentrazione di T4 libera?
In generale, la T4 libera non risponde ai cambiamenti nello stile di vita. Quel che è importante è che la tiroide produca un’adeguata quantità di T4 libera e che il sistema a feedback dell’organismo risponda in modo appropriato. A coloro che non producono abbastanza T4 libera, è possibile somministrare una terapia ormonale sostitutiva.


Links

Pagine correlate

In questo sito
Condizioni patologiche: Patologie della tiroide, Infertilità, Sindromi endocrine, Disordini ipofisari
Screening: Neonati

Altrove sul web
FamilyDoctor.org: Hyperthyroidism
FamilyDoctor.org: Hypothyroidism 
EndocrineWeb: How Your Thyroid Works
KidsHealth: Thyroid Disease
National Endocrine and Metabolic Diseases Information Service: Pregnancy and Thyroid Disease
Hormone Health Network: Thyroid Disorders
American Thyroid Association: Patients & The Public - Thyroid Information
American Association of Clinical Endocrinologists: About Your Thyroid
MedlinePlus Medical Encyclodpedia: Thyroid Diseases
National Cancer Institute: Thyroid Cancer (PDQ®): Treatment
Thyroid Cancer Survivors' Association, Inc.

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies