approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Transferrina Noto anche come: Transferrina
Nome: Transferrina
Esami associati: Sideremia, Ferritina
In sintesi

Perché viene eseguito il test?
Per valutare la capacità di trasporto del ferro.
Quando viene eseguito il test?
Quando si sospetta un deficit o un sovraccarico di ferro. Inoltre, l’esame della transferrina può essere di ausilio nella valutazione della funzionalità epatica e dello stato nutrizionale.
Quali campioni vengono richiesti?
Un prelievo venoso.

Il campione da analizzare

Cosa si analizza?
La transferrina è una glicoproteina sintetizzata principalmente a livello epatico ed è la principale proteina di trasporto del ferro, di cui regola anche l’assorbimento a livello intestinale. L’esame della transferrina viene spesso sostituito con la capacità totale del plasma di legare il ferro (TIBC): l’esame della transferrina consiste nel dosaggio diretto della proteina a livello plasmatico, mentre la TIBC è una misura indiretta della capacità plasmatica di legare il ferro. Nonostante la trasferrinemia e la TIBC siano due esami differenti, essi hanno un andamento sovrapponibile ed essenzialmente lo stesso significato tanto che molti laboratori effettuano solo l’uno o l’altro esame. In alcuni laboratori, inoltre, è possibile determinare la percentuale di saturazione della transferrina, definita come il rapporto tra i siti occupati da atomi di ferro e i siti disponibili a tale legame; anche questo parametro riflette abbastanza fedelmente l’andamento della trasferrinemia in risposta agli adattamenti metabolici dell’organismo ed il suo impiego è pressocchè analogo a quello della transferrina e della TIBC.

Come si raccoglie il campione da analizzare?
Il campione viene raccolto mediante prelievo da una vena del braccio.
 


NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un ulteriore articolo, Seguire il campione: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico
 

L'esame

Come viene utilizzato?
Quando viene prescritto?
Qual è il significato del risultato dell’esame?
Cos’altro si deve conoscere?

Come viene utilizzato?

La transferrina o la capacità totale legante il ferro (TIBC) sono tipicamente prescritti insieme alla sideremia e alla ferritina in soggetti in cui si sospettano delle anomalie a carico del metabolismo del ferro. Quando si instaura un deficit di ferro, la sideremia diminuisce mentre la transferrina e la TIBC aumentano per venire incontro alle necessità fisiologiche dell’organismo. Infatti, solo un terzo circa della transferrina in circolo è saturata con il ferro; la rimanente quota rimane disponibile per il legame con il metallo e costituisce una sorta di riserva funzionale.
Viceversa, in situazioni di sovraccarico di ferro, come ad esempio in seguito a ripetute trasfusioni e nell’emocromatosi, la sideremia aumenta mentre la transferrina e la TIBC possono rimanere entro i limiti di riferimento o addirittura abbassarsi. Poiché la transferrina è una proteina sintetizzata dal fegato, il suo dosaggio può essere impiegato anche come marcatore di funzionalità epatica. Inoltre, la trasferrinemia riflette l’apporto proteico della dieta e, pertanto, può essere impiegata per monitorare lo stato nutrizionale.


Quando viene prescritto?
La transferrina o la capacità totale legante il ferro (TIBC) non sono esami di primo livello ma vengono prescritti quando compaiono i primi sintomi di un accumulo o, più comunemente, di un deficit di ferro, qualunque ne sia la causa scatenante. In ogni caso, la transferrina viene prescritta generalmente insieme alla sideremia e alla ferritina per avere un quadro più completo del metabolismo del ferro.


Qual è il significato del risultato dell’esame?
NOTA: per questo test non è disponibile un intervallo di riferimento standard. Poiché i valori di riferimento dipendono da diverse variabili come l’età, il sesso, l’etnia, il metodo analitico, il risultato numerico del test può avere significati diversi in laboratori diversi. Il referto del tuo laboratorio dovrebbe includere l’intervallo di riferimento specifico per il test in esame. Lab TESTs Online raccomanda di consultare il tuo medico in merito al risultato del test. Per maggiori informazioni sugli intervalli di riferimento leggi Gli Intervalli di riferimento e loro significato

Elevati valori di trasferrinemia o della capacità totale legante il ferro (TIBC) sono in genere indice di deficit di ferro, mentre valori bassi possono far sospettare un sovraccarico di ferro, come può accadere in seguito a ripetute trasfusioni o nell’emocromatosi, anemia causata da infezioni e malattie infiammatorie croniche, malnutrizione, cirrosi epatica, sindrome nefrosica.


Cos’altro si deve conoscere?
Gli anticoncezionali orali possono comportare un incremento della trasferrinemia o della capacità totale legante il ferro (TIBC), mentre è possibile osservare decrementi durante terapia con cloramfenicolo o ACTH.

References to Laboratory Test Domande frequenti

1. Perché alcuni laboratori effettuano solo l’esame della TIBC e non la  transferrina?
2. La transferrina è il reale trasportatore di ferro a livello plasmatico?


1. Perché alcuni laboratori effettuano solo l’esame della capacità totale legante il ferro (TIBC) e non la transferrina?
La transferrina è una proteina di trasporto specifica che mobilita il ferro dai depositi, principalmente epatici, ai vari distretti tissutali; la capacità totale legante il ferro (TIBC), invece, è una misura indiretta della capacità della transferrina di legare il ferro. L’utilizzo della TIBC piuttosto che della trasferrinemia è motivato dal fatto che solo un terzo circa della transferrina è saturata con il ferro mentre la rimanente quota rimane libera dall’interazione con il metallo; pertanto, la TIBC dovrebbe fornire una misura della transferrina effettivamente coinvolta nel trasporto e non una misura della concentrazione totale di transferrina, come invece accade per la trasferrinemia. I risultati dei due esami, però, hanno molto spesso lo stesso andamento ed essenzialmente lo stesso significato clinico; pertanto, a discrezione del medico, può essere sufficiente effettuare solo uno dei due.


2. La transferrina è il reale trasportatore di ferro a livello plasmatico?
Sì. La transferrina è una beta-globulina sintetizzata a livello epatico ed è il principale trasportatore di ferro in circolo. Una volta captato il ferro direttamente nel letto vascolare, la transferrina lo trasporta ai vari distretti per cederlo in seguito all’interazione con un recettore specifico posto sulla membrana cellulare.

Links

Community Outreach Health Information System, Boston University Medical Center: How can I prevent anemia?

Centers for Disease Control and Prevention: Recommendations to prevent and control iron deficiency in the United States

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies