approfondimento Lab Tests Online

Testo tratto da Lab Tests Online

Torna all'elenco esami

Carbamazepina Noto anche come: Tegretol®, Carbatrol®; spesso si fa riferimento al nome commerciale (vedi MedlinePlus Drug Information)
Nome: Carbamazepina, Totale
Esami associati: Fenitoina, Sodio (Na), Conta dei globuli bianchi, Valproic Acid, Ther. Drug Monitoring
In sintesi

Perché deve essere dosata?
Per determinare la concentrazione ematica della carbamazepina e mantenerne il livello nell'ambito del range terapeutico.

Quando deve essere misurata?
Ad intervalli regolari allo scopo di monitorare il livello del farmaco; quando indicato per evidenziare concentrazioni basse o eccessivamente elevate (potenzialmente tossiche)

Qual è il campione richiesto?
Un campione di sangue venoso periferico

Il campione da analizzare

Che cosa viene misurato?
Questo test misura la concentrazione di carbamazepina nel sangue. La carbamazepina è un farmaco usato principalmente nel trattamento di alcune patologie da convulsive (soprattutto epilessia), ma viene prescritto anche nei disturbi bipolari e per alleviare alcuni tipi di dolore neurologico. Può essere prescritta da sola o in combinazione con altri farmaci antiepilettici..

Nel corso di una crisi epilettica, un paziente può presentare alterazioni dello stato di coscienza, della vista, dell'olfatto e del gusto, e può manifestare episodi convulsivi. Crisi epilettiche possono essere anche associate a condizioni gravi, come febbre alta e trauma cranico, o a patologie croniche, come disturbi del metabolismo e tumori cerebrali. In molti casi la causa non è nota. La frequenza delle crisi epilettiche può spaziare da un singolo episodio fino a crisi ricorrenti. Le crisi epilettiche sono classificate in base alle regioni cerebrali coinvolte. La Carbamazepina viene prescritta per prevenire determinati tipi di crisi epilettiche ricorrenti..

Il disturbo bipolare è una condizione caratterizzata da un alternarsi di episodi depressvi e maniacali che possono durare giorni, settimane, mesi o anni. Durante un episodio depressivo, gli interessati possono sentirsi tristi, senza speranza, astenici, e sono pervasi da pensieri di suicidio. Durante un episodio maniacale, gli interessati possono essere euforici, irritabili, perdere la capacità di giudizio, e intraprendere comportamenti rischiosi. La Carbamazepina viene prescritta anche in pazineti con disturbi bipolari, in particolare nella fase maniacale..

La nevralgia del trigemino, una condizione associata a dolore del nervo facciale, spasmi muscolari e coreoatetosi parossistica, viene talvolta trattata con la Carbamazepina.

I livelli di Carbamazepina vengono monitorati perché il farmaco deve essere mantenuto entro uno stretto range terapeutico. Se i livelli sono troppo bassi, il paziente può essere soggetto ai sintomi della malattia per cui vine trattato (ad esempio crisi epilettiche, crisi maniacali, o dolore); livelli troppo alti possono portare ad effetti collaterali tossici. Questo equilibrio è un obiettivo difficile da raggiungere per diversi motivi::

Dosi orali di carbamazepina vengono assorbite dal tratto gastrointestinale in modo variabile.. Dal momento che la carbamazepina viene metabolizzata dal fegato, qualsiasi fattore che influenzi la funzionalità epatica può influenzare anche i livelli del farmaco. La maggior parte del farmaco si lega alle proteine plasmatiche, ma la forma attiva è quella libera. Le condizioni che influenzano il legame del farmaco alla proteina possono quindi influenzare l'efficacia della terapia.. Anche un metabolita della carbamazepina, la carbamazepina-10,11 epossido, è attivo e contribuisce a determinare l'effetto del farmaco.. Molti farmaci, assunti in associazione alla carbamazepina, possono interagire od influenzarne il metabolismo ed i livelli plasmatici..

I dosaggi della carbamazepina devono essere aggiustati fino a quando non viene raggiunta una concentrazione costante. La dose di farmaco che permette il raggiungimento di questa concentrazione costante è soggettiva, e può quindi cambiare nel tempo..

Come deve essere raccolto il campione per il dosaggio?
Il campione viene raccolto mediante prelievo venoso generalmente da un avena dell'arto superiore..

E' necessaria una preparazione particolare per assicurare la qualità del campione?
Non è necessaria alcuna preparazione..


NOTA: Se il sottoporsi a queste analisi mediche provoca stati d' ansia o disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un ulteriore articolo, Seguire il campione: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico
 

L'esame

Come viene usato?
Quando viene prescritto?
Come vanno interpretati i risultati?
C'è qualcos'altro da sapere?

Come viene usato?
Il test della carbamazepina misura la carbamazepina "totale", sia la porzione legata alle proteine che quella libera. È prescritto per misurare e monitorare la concentrazione di carbamazepina nel sangue onde verificare la permanenza nell'ambito del range terapeutico. Talvolta può essere prescritto anche il dosaggio della carbamazepina libera o della carbamazepina-10, 11 epossido, insieme al dosaggio della carbamazepina totale, in modo da valutare il loro contributo alla terapia del paziente..

Un medico può prescrivere il test per aiutare il paziente nella valutazione degli effetti collaterali e delle reazioni avverse durante il dosaggio iniziale o in seguito alle modifiche della terapia nel tempo. Gli effetti collaterali che possono comparire indipendentemente dal dosaggio, ma che risultano più evidenti a concentrazioni più elevate, sono:

Vertigini Movimenti scoordinati Sonnolenza Visione offuscata o diplopia Nistagmo-involontaria chiusura e movimento del bulbo oculare

Altri effetti collaterali possono includere:

Rash cutaneo pruriginoso Nausea Diarrea Costipazione Cefalea Stato confusionale

La carbamazepina può talvolta causare disfunzione epatica, iposodiemia, una diminuzione dei globuli bianchi (WBC) o un aumento di eosinofili (una popolazione di WBC). In alcuni casi, la gravità degli effetti indesiderati può indurre il paziente ed il medico a cercare una terapia alternativa contro l'epilessia, il disturbo bipolare, o il dolore neurologico..



Quando viene prescritto?
I dosaggi della carbamazepina sono spesso prescritti alll'inizio del trattamento e ad intervalli regolari se necessario, onde garantire che le concentrazioni terapeutiche vengano mantenute costanti. Può essere prescritto un dosaggio di carbamazepina totale aggiuntivo se la posologia del farmaco viene cambiata o se un paziente inizia o smette di prendere altri farmaci (per giudicare il loro effetto in associazione alla carbamazepina), o se un paziente ha una ripresa della sintomatologia (ad esempio una crisi epilettica, nevralgia, o cambiamenti dell'umore). Una volta che si sono stabilizzate le concentrazioni plasmatiche di carbamazepina, esse vengono monitorate ad intervalli regolari per garantire che rimangano nel range terapeutico..

Il dosaggio della carbamazepina può essere prescritto quando non sembra esserci una risposta alla terapia. Le concentrazioni potrebbero non essere sufficientemente elevate, il paziente potrebbe non aver assunto regolarmente il farmaco, o il farmaco potrebbe risultare inefficace in quella persona. Il dosaggio della carbamazepina può essere prescritto anche quando un paziente va incontro a fastidiosi effetti collaterali e/o sviluppa complicazioni. Il dosaggio della carbamazepina e/o della carbamazepina-10, 11 epossido possono anche essere prescritti insieme alla carbamazepina totale per valutare il loro contributo alla terapia farmacologica. A volte i risultati sono valutati in termini di rapporto tra quantità libera e quantità totale di carbamazepina..

I pazienti dovrebbero chiedere al loro medico ogni quanto eseguire la determinazione. Spesso il momento raccomandato è subito prima di assumere il farmaco..



Come vanno interpretati i risultati?
Il range terapeutico della carbamazepina quando essa viene assunta autonomamente è 4 – 12 µg/mL. Livelli superiori a 15 µg/mL sono considerati tossici. Gli intervalli di riferimento possono variare leggermente da laboratorio a laboratorio e possono essere espressi in altre unità - come mg/L. Medici e pazienti devono utilizzare il range terapeutico e le unità di misura che sono state stabilite dal laboratorio che esegue il test..

All'interno del range terapeutico, la maggior parte dei pazienti non manifesta effetti collaterali importanti; tuttavia, la risposta varia in modo individuale. Alcune persone presentano convulsioni, alterazioni dell'umore o nevralgie, anche se hanno concentrazioni nella fascia bassa del range terapeutico, mentre altre presentano effetti collaterali importanti con valori elevati. Variazioni della carbamazepina libera e della carbamazepina-10, 11 epossido possono contribuire a questi effetti. I pazienti devono lavorare in stretta collaborazione con il medico per trovare il dosaggio e la concentrazione che meglio si adatta..

In generale, se i valori di carbamazepina sono nel range terapeutico, se il paziente non presenta crisi epilettiche ricorrenti, alterazioni dell'umore, dolore neurologico e non presenta effetti collaterali significativi,  il dosaggio di carbamazepina che il paziente sta assumendo è considerato sufficiente. I pazienti non devono aumentare, diminuire o smettere di prendere le medicine senza consultare il medico, poiché tali cambiamenti potrebbero aumentare il rischio di una crisi epilettica e potrebbero influenzare l'effetto di altri farmaci che sta assumendo. I dosaggi e gli aggiustamenti della terapia devono essere valutati caso per caso.



C'è qualcos'altro da sapere?
La carbamazepina può influenzare o essere influenzata da altri farmaci come l'acetominofene, il warfarin, la fluoxetina, l'isoniazide, la teofillina, l'eritromicina, l'etosuximide, e le benzodiazepine. Il metabolismo della carbamazepina può essere aumentato da farmaci come il fenobarbital, il primidone, e la fenitoina – che determinano una diminuzione dei livelli di carbamazepina nel sangue. Anche alcuni di questi farmaci possono richiedere il monitoraggio dei livelli plasmatici. Anche alcuni supplementi fitoterapici possono influenzare i livelli di carbamazepina. Bisogna comunicare al proprio medico l'eventuale utilizzo di queste sostanze.

La US Food and Drug Administration (FDA) ha annunciato nel dicembre del 2007, l'importanza di inserire nella prescrizione della carbamazepina per i pazienti asiatici anche un test genetico che deve essere eseguito prima di iniziare la terapia con carbamazepina. Il test genetico, che individua la variante genica HLA-B * 1502, è in grado di identificare un aumento significativo del rischio di sviluppare una malattia cutanea rara, ma grave. Questa variante genica è presente quasi esclusivamente in persone asiatiche. I pazienti positivi al test dovrebbero evitare di essere trattati con carbamazepina..

La carbamazepina può aumentare il rischio di patologie neonatali e morte fetale, e può diminuire l'effetto dei contraccettivi orali. Le donne in età concezionale dovrebbero discutere con il loro medico di questo aspetto..

References to Laboratory Test Domande frequenti

1. Quanto tempo sarà necessario rimanere in trattamento con la carbamazepina?
2. Il mio medico prescriverà frequentemente il dosaggio della carbamazepina e della carbamazepina-10,11 epossido?


1. Quanto tempo sarà necessario rimanere in trattamento con la carbamazepina?
I pazienti che hanno disturbi epilettici, disturbi bipolari o nevralgie croniche, assumeranno carbamazepina o altri farmaci per tutta la vita. Se la carbamazepina cessa di essere efficace o provoca effetti avversi, il paziente può avere la necessità di assumere altri farmaci. Se un soggetto presenta convulsioni causate da una condizione temporanea, allora potrà aver bisogno del farmaco per un breve periodo di tempo.


2. Il mio medico prescriverà frequentemente il dosaggio della carbamazepina e della carbamazepina-10,11 epossido?
Generalmente no. Questi test aggiuntivi potrebbero essere prescritti una o due volte per comprendere come avviene il metabolismo della carbamazepina, ma non costituiscono esami di routine.

Links

Nello stesso sito
Epilessia.

Altre informazioni sul web
Epilepsy Foundation
National Institute of Neurological Disorders and Stroke, Seizures and Epilepsy: Hope Through Research
National Institute of Mental Health: Bipolar Disorder

NOTE: Pages listed here are provided as supplemental resources for your further research. For a complete list of sources used in preparing this article, click here.

© 2017 - 2018 All Rights Reserved | Laboratorio analisi cliniche dr. Fioroni srl - P.IVA 00735680449 | privacy policy - informativa uso cookies